mercoledì 2 giugno 2010

Lo Zucchero Filato fatto in casa

zucchero filato3.jpgLo zucchero filato è  come una nuvola leggera, molto utile per modellare varie forme, per guarnire piatti, e dolci. Come torte, oppure drappeggiare una leggera nuvola di zucchero filato intorno a gelati, e mousse Anche se si deteriora velocemente per cui è consigliabile prepararlo al momento.
La cosa fondamentale per la riuscita dello zucchero filato è la temperatura e la giusta consistenza in modo da colare sulla frusta a fili così sottili da rassodarsi nella caduta. La superficie che raccoglie i fili deve essere asciutta e pulita.
Per facilitare il lavoro ,è bene crearsi una frusta a misura,oppure in alternativa si possono anche utilizzare due forchette tenute dorso contro dorso. Da non dimenticare un termometro per la cottura dello zucchero che deve raggiungere la temperatura di 145C° non oltre questa temperatura  altrimenti lo Zucchero diventa caramello.

zucchero filato1.jpgFrusta per realizzare lo zucchero filato:
Acquistate una frusta  a buon mercato e tagliate a uno a uno i fili di metallo prima della curvatura, così si otterrà una frusta a più punte che accelererà la produzione di fili di zucchero nella lavorazione di zucchero filato.

 

Sciroppo:zucchero filato2.jpg
Ingredienti:
250 g di zucchero,
200 ml di acqua,

Preparazione:

Sciogliete lo zucchero in un pentolino con l’acqua leggermente intiepidita, rimettete il pentolino sul fuoco nel bollire lo sciroppo denso è importante che lo zucchero rimanga sciolto. Se incominciano a formarsi alcuni cristalli, si innesca una reazione a catena per cui lo sciroppo finirà presto per riempirsene. I cristalli si formano se lo sciroppo schizza sulle pareti del pentolino e se si mescola lo sciroppo mentre bolle.
zucchero filato4.jpgTenete le pareti del pentolino pulite, spennellando con acqua fredda per bloccare la formazione di cristalli. Scaldate lo sciroppo a 145C° controllate la temperatura con il termometro  che prima dell’uso bisogna scaldarlo in acqua calda ,e dopo l’uso immergerlo nuovamente nell’acqua calda, mai metterlo bollente nell’acqua fredda perché potrebbe rompersi ne poggiare il termometro nella base del zucchero filato5.jpgpentolino perché essendo più calda, la temperatura rilevata risulta errata. Dopodiché  immergete la base del pentolino in acqua fredda per arrestare la cottura.
Coprite il ripiano di lavoro con carta da forno. Con una mano tenere il matterello sopra la carta e con l’altra immergete la frusta nello sciroppo e passarla velocemente avanti indietro sul matterello, formando fili di zucchero.
Raccogliete con molta delicatezza i fili di zucchero intorno al matterello e farli scivolare via.
Tagliate la massa di zucchero filato in due parti e date la forma desiderata a ciascuna metà.