lunedì 19 dicembre 2011

Pitta'nchiusa Calabrese

Se volete usare l'immagine della "Pitta'nchiusa"non dimenticate di citarne la fonte,grazie.

La pitta'nchiusa o pitta 'mpiglata è un dolce tipico Calabrese ,che non tutti conoscono .Infatti ci sono moltissimi tipi di ricetta questa è l'originale almeno per quanto riguarda la zona in cui viene fatta, infatti vi sono paesi della Calabria in cui la ricetta varia di molto con ingredienti diversi, questa invece è quella che faccio io.
Infatti questo dolce ha origini antichissime,si usa farla il periodo Natalizio e viene fatta , soltanto nelle province del Catanzarese, la ricetta non e semplice , ci vuole tanta pazienza e buona volontà.Le Dosi Sotto elencate si possono dimezzare se volete una piccola quantità di dolce.

Ed eccovi svelato il segreto della ricetta.


Ingredienti Per la sfoglia:

2.500 kg di farina di grano duro,150 ml di olio extravergine d’oliva,150 ml di vino bianco o rosso,150 g di zucchero,200 g di lievito naturale, sciolto in un po’ d’acqua calda, 5 g di cannella 5 g in polvere,3 g di garofano in polvere,un po’ di sale. Acqua tiepida q.b.

Per il Ripieno:

400 g di noci sgusciati e tritati grossolanamente,200 g di uva passa,250 g di zucchero, una spolverata abbondante di cannella e garofano polvere,
Preparazione

Per prima cosa cominciate a preparare la pasta per la sfoglia: su un tagliere disponete la farina a “fontana”, aggiungete il lievito madre sciolto con un po’ d’acqua tiepida,unite l’olio,il vino,lo zucchero, la cannella e il garofano in polvere, e infine un pizzico di sale, se necessario unite altra acqua tiepida, lavorate l’impasto fino a renderlo ben compatto, avvolgetelo in un canovaccio, e tenetelo da parte.

pittanchiusa fantasia1

Intanto preparate in una ciotola capiente il ripieno,con le noci tritate,l’uva passa,lo zucchero,la cannella e il garofano in polvere. Mescolate bene per amalgamare perfettamente gli ingredienti.

pittanchiusa fantasia0
Con la pasta preparate ora le sfoglie, che io personalmente le faccio con la macchinetta, ponete ciascuna striscia sul tagliere spennellatela con dell’olio e spolverate ciascuna striscia con gli aromi di cannella e garofano in polvere completate con una spolverata di zucchero,farcite le strisce con il ripieno tenuto da parte.

pittanchiusa fantasia2

Iniziate ora a piegare le strisce,e arrotolatele formando delle roselline, ponete ogni rosellina su un'unica sfoglia di pasta ,chiudendo la sfoglia con dello spago,o refe da cucina,spolverate la superficie del dolce con zucchero. Ponete ora le pitt’anchiuse a lievitare in un luogo tiepido per circa 10-12 ore. Se l’ambiente e abbastanza caldo dimezzate le ore di lievitazione. Infornate a 180 °C per circa un’ora.La pitt’anchiusa è pronta non appena sarà ben dorata in superficie.