domenica 23 giugno 2013

Le regole d'oro per una grigliata perfetta

Cucinare sulla griglia è semplice, ma accendere il fuoco e preparare a dovere gli ingredienti richiede qualche piccolo accorgimento Se volete risultati perfetti,seguite alcune di queste indicazioni: così da non poter sbagliare.Calcolate circa 10 chili di carbonella per circa un'ora di cottura in un braciere di medie dimensioni, prima regola.




1) Accendete il fuoco mettendo alcuni fogli di giornale appallottolali sotto la carbonella così non dovete usare l’alcol.2) tenete a portata di mano, una paletta,2 o 3 pennelli, un forchettone e un paio di molle
per girarlo), un vassoIo per appoggiarlo dopo la cottura).
Cominciate a cuocere quando sulla brace si è formato un leggero strato di cenere.
3) Usate una griglia regolabile se possibile, per allontanarla o avvicinarla alla fonte di calore, a seconda delle necessità, per piccoli pezzi, quella doppia è l’idea la 4) Ungete d'olio la griglia prima dell’uso e fatela scaldareper qualche minuto.
Fate attenzione che il grasso non coli sulla brace predisponendo una leccarda che lo raccolga.
5) Evitate di cuocere cibi diversi come carni e pesci.
Pulite bene la griglia dopo la cottura togliendo i residui con una spatola
e strofinatela con sale grosso.

Grigliare di verdure:
Cicorie e radicchi: POtete cuocere interi se sono piccoli, oppure tagliati a metà nel senso della lunghezza per 4 -5 minuti per parte tenetele per mezz’ora nell'acqua e calcolate 20-30 minuti a fette o  non serve sbucciarle,bastano 15 minuti circa
I Funghi: più adatti alla griglia sono i porcini e gli champignon bene le cappelle, pulitele con un panno umido e immergetele nell’olio
Melanzane: Incidetele con più tagli profondi 5 cm, se le cuocete intere, e calcolate 10 minuti per parte mettete sotto sale a perdere l'acqua amarognola se sono a fette e cuocete per 10 minuti per parte.
Patate: Le più adatte sono quelle
piccole e novelle; spazzolatele e cuocetele con la buccia sotto la cenere da 30- 40 minuti
Peperoni: Infilzate quelli interi in uno spiedino (per girarli meglio) e cuoceteli per 20-30 minuti a falde calcolate
Pomodori: Cuoceteli interi solo se sono piccoli (ciliegia), anche infilzati su spiedini di legno, per 10 minuti tagliate gli altri a fette spesse un dito e calcolate 2 minuti per parte
Zucchine: Punzecchiate quelle piccole e cuocetele intere, girandole, per 20 minuti, se le tagliate a fette lunghe spesse mezzo a bastano 5 minuti per parte.

Grigliare il pesce: Pesci: pulite quelli piccoli ( sarde,alici, e sgombri,) dopo la cottura,private gli altri dalle interiora possibilmente dalle branchie, non squamate quelli medi e grandi ( orate, trote,) ma incidete fianchi e parti spesse perché il calore penetri meglio, mantenete pelle e lisca dei tranci ( spada, palombo,
I pesci interi sono cotti quando la pelle si stacca con facilità, i tranci quando la polpa si stacca dalla lisca.
Crostacei: Tagliate a metà i più grossi ( aragosta e astice) e incidete il guscio di quelli medi e piccoli ( gamberoni e scampi) lungo il ventre, togliete a tutti il budello intestinale, e appoggiatelo sulla griglia dalla parte tagliata. Sono cotti quando la corazza diventa di un bel colore rosso acceso.
Molluschi: seppie, calamari, polipi e simili, spellateli e puliteli estraendo l'ossicino cartilaginoso se c'è,sono cotti quando la polpa comincia a diventare opaca.


Grigliare i formaggi: Non si tratta di una vera e propria cottura, è sufficiente tenere i formaggi sulla griglia quanto basta ad ammorbidirli e renderli filanti.
Per evitare di farli fondere completamente,sistemate la griglia a 10 cm circa di distanza dalla brace. Serviteli subito, perché raffreddandosi tendono a indurire.
Formaggi di capra: Per la loro consistenza richiedono una protezione, fateli rotolare in mandorle o noci tritate, in un trito di erbe o in semplice pangrattato,metteteli in una griglia doppia e girateli spesso.
Mozzarella: Asciugatela bene e tagliatela a fette di 2 cm nel caso di bocconcini o ciliegie, infilzateli su spiedini, per girarli più in fretta.
Provolone,Emmental, edam,caciocavallo: Tagliateli a fette di un cm e mezzo e gustateli caldissimi,altrimenti divertono gommosi.
Scamorze: Grigliate quelle piccole intere o a metà, tagliate quelle più grosse a fette spesse 2 cm circa.
Spiedini misti:Preparateli con formaggi della stessa consistenza, evitando quelli morbidi,tagliateli a cubetti di 3 cm e allineateli con cubetti di pane o di peperone.

Grigliare le carni: Agnello: Calcolate 2-3 minuti per parte per costolettine di almeno 3 cm.
Maiale: Calcolate 5-8 minuti per parte,per le braciole spesse 2.5 cm,20-25 minuti per le costine.
Manzo: Scottate brevemente le bistecche di roast beef o scamone alte almeno mezzo cm 
calcolate 3-5 minuti per costate minimo di 2 cm. 4-6 minuti per fette di filetto alte 2,5 cm. 4-10 per hamburger dai 150 ai 200 g.
Pollame: Calcolate 40 minuti circa per un pollo novello,, intero aperto a libro 30 minuti  per un galletto trattato allo stesso modo e 15-20 minuti per il pollo a pezzi,secondo le parti.
Salsicce:Punzecchiate per non fare scoppiare la pelle, calcolate 4-10 minuti per quella a nastro e quelle piccole intere 15-20 minuti per quelle grosse tagliate a metà.
Vitello:Calcolate 10-12 minuti per nodini e costolette alti almeno 2 cm, 2-4 minuti per bistecche di fegato di mezzo cm.