sabato 21 settembre 2013

Glassa in cremor tartaro per decorare torte e biscotti

Glassa di cremor tartaro per realizzare pizzi, merletti e centrini. Questa glassa è particolarmente adatta per le vostre  decorazioni delle vostre torte,basta avere gli stampini in silicone adatti per realizzazione di pizzi, merletti,e centrini,sono decorazioni particolari di grande effetto,veramente spettacolari, certo ci vuole tanta pazienza ma alla fine il tutto sarà ripagato, dal risultato che otterrete, con delle magnifiche torte. È abbastanza diversa dalla ghiaccia reale fatta con gocce di limone, mentre questa glassa è realizzata con cremor tartaro , per conferire alla ghiaccia resistenza e flessibilità,senza così spezzarsi.

Glassa in cremor tartaro  2.jpg
Ingredienti:
cremor tartaro 1,5 gr
albume 1
zucchero a velo (extrafine) 200 gr (circa)
Preparazione:
Mettete il cremor tartaro in una ciotola ed unite poco alla volta l'albume, mescolando bene con una forchetta, per far in modo che l'albume si impasti bene con la polvere.
Quando l'albume ed il cremor tartaro si saranno bene incorporati, aggiungete un cucchiaio alla volta lo zucchero a velo, e lavorate con una frusta elettrica. Proseguite a montare ed unire zucchero a velo, finché la massa non avrà raggiunto la consistenza cremosa.
Glassa in cremor tartaro 3.jpg
Quando la ghiaccia avrà raggiunto la giusta compattezza, sigillate il contenitore con della pellicola, appoggiandone uno strato a contatto con la superficie della ghiaccia. Ponete in frigorifero e lasciate riposare 24 ore.
Trascorse le 24 ore del riposo, prima di cominciare a lavorare sulle decorazioni, è necessario passare al colino, la ghiaccia, per evitare che possibili grumi blocchino il beccuccio della vostra sacc'à poche. È   essenziale passare al colino 2 o 3 volte.
Glassa in cremor tartaro 5.jpg
Dopo aver passato al colino potete iniziare, sia con gli stampini in silicone che con la  sacc'à poche.Se avanza un po’ di  ghiaccia la potete conservare in frigo, non più di due giorni,anche perché  più tempo passa più perde di elasticità. La ghiaccia può essere congelata, in questo caso va lasciata scongelare poco alla volta ed eventualmente bisogna assestare la solidità unendo dello zucchero a velo.
Glassa in cremor tartaro 4.jpg
Questi  alcuni  esempi di decorazione, da utilizzare sulle torte, con la sacc'à poche ricalcando i disegni, prima su un foglio di carta, poi riproducendolo sempre con il ricalco su carta forno.
Un’altra tecnica è quella degli stampini in silicone di varie forme e misure. Oppure ricalcare un centrino all'uncinetto pigiandolo sula ghiaccia,questa tecnica la potete realizzare su qualsiasi oggetto basta che sia un soggetto in rilievo. Date sfogo alla vostra fantasia, per realizzare dei veri capolavori.

Alcuni schemi di disegni  da ricalcare su carta forno per decorare le torte.
Come realizzare il disegno su carta forno
Iniziate con il disegno che più vi piace,adattandole alle dimensione che avete bisogno. Mettere un foglio di carta forno sopra il vostro modello di carta e iniziare a tracciare il disegno utilizzando la glassa semi-rigida con la vostra  tasca da pasticciere munita di numero 1 punta. Da non trascurare alcune linee che necessitano più spesse,in modo da irrobustire il disegno, per evitare eventuali spaccature.
Quando il disegno è completamente asciutto,iniziate a rimuovere il disegno di glassa lentamente, sollevando una piccola sezione della carta oleata. Non andare troppo lontano o la pressione delle dita rischiano di rompere il vostro lavoro. È possibile utilizzare una pistola termica per accelerare il tempo di asciugatura.

Glassa in cremor tartaro 6.jpg
Glassa in cremor tartaro 7.jpg
Glassa in cremor tartaro 8.jpg
Glassa in cremor tartaro 9.jpg
Glassa in cremor tartaro 10.jpg
Glassa in cremor tartaro 11.jpg
Glassa in cremor tartaro 12.jpg